Cosa vedere

L'isola di Corfù è molto bella ed è stata nel passato decantata persino da Omero che la scelse per far fare l'ultima tappa ad Ulisse prima del rientro ad Itaca. Persino Shakespeare la scelse per ambientarvi la commedia “La tempesta”. La sua natura è rigogliosa, il suo mare molto bello e il succedersi di varie civiltà l'ha impreziosita anche dal punto di vista architettonico. Elenco di seguito le principali cose che si possono vedere.

Corfù (Kerkira)
E' il capoluogo dell'isola ed è una vera e propria città che si sviluppa attorno alla Spianada, un ampio e bel piazzale. La città è caratterizzata da stretti vicoli lastricati, piccole piazze e tanti bei caffè e ristoranti tipici. Nella parte più vecchia di Corfù va visitato il quartiere antico che comprende anche una fortezza veneziana del sedicesimo secolo che domina la città. Il fascino della città è dovuto principalmente ai suoi stili architettonici: quello veneziano, quello francese e le chiese bizantine. Per gli acquisti ricordo che l'artigianato locale si caratterizza per la produzione di gioielli in oro molto belli oltre che per i dolci e il miele. Lungo il mare c'è la possibilità di fare una bella passeggiata verso la baia di Garitsa.

Palazzo reale
Costruito dagli inglesi all'inizio dell'800 accoglie ora un bel museo di Arte Asiatica.

La fortezza vecchia
Costruita a picco sul mare dai veneziani per difendere il porto.

Chiesa di Agios Spiridon
È la più interessante chiesa della città, dedicata al patrono Spiridione. A Pasqua si svolge una suggestiva processione con le reliquie del santo.

Palaeopolis
Sito archeologico dove si svolgeva il mercato nell'antichità.

Villa della principessa Sissi
Situata poco più a sud della città c'è la villa in stile italiano della principessa Sissi (imperatrice Elisabetta d'Austria) da dove si può ammirare un bellissimo panorama su Corfù.

Kanoni
Ritenuto uno dei posti più belli dell'isola, pochi km più a sud della città, offre la vista di un isolotto, collegato alla terraferma, su cui sorge un bianco monastero. Nei pressi si può visitare il tempio di Artemide con il suo bel frontone.

Sidari
Pittoresco e bellissimo villaggio tra le colline della parte nord-occidentale dell’isola di Corfù, a circa 40 km dalla città. Qui si può ammirare una zona di formazioni rocciose colorate di giallo, canali, baie e ricca vegetazione oltre al famoso “Canale d'amore” che, se attraversato a nuoto da giovani coppie, le condurrà presto al matrimonio.

Paleokastritsa
Situata a nord ovest di Corfù, è forse la località più famosa dell’isola infatti è molto frequentata per il suo bellissimo mare azzurro. Paleokastritsa si affaccia su una bellissima baia circondata dal verde e con molte belle spiagge per tutti i gusti. In zona si trova anche il panoramicissimo castello di Angelokastro raggiungibile a piedi con una salita di 10 minuti.

Lakones
Bel villaggio immerso nel verde con un panorama splendido su Paleokastritsa. Ti consiglio di andarci al tramonto.

Palazzo dell'Achilleion
Si trova nel villaggio Gastouri ed è uno dei luoghi più visitati di Corfù. Fu costruito per volere dell'imperatrice Elisabetta d’Austria (Sissi) e nel suo bel giardino si trova la statua dell’Achille morente, voluta proprio dall’imperatrice.

Il trono del kaiser
Viene chiamato così il luogo dal quale Guglielmo II amava andare a meditare. Da qui si ha un panorama straordinario perché il posto, vicino al villaggio di Pelekes, si trova a 270 metri d'altezza. Ottimo posto per i tramonti e per chi ama sia la tranquillità che la montagna.