Cosa vedere

Castelorizo è un'isola frequentata da un po' di turismo solo di recente, in particolare dopo essere stata l'ambientazione del film “Mediterraneo” di Salvatores. Pur non avendo spiagge, l'isola vale una visita per la sua architettura neoclassica (era il posto in cui si ritiravano i ricchi armatori e diplomatici), il suo bel mare e una particolare atmosfera greco-turca (ancora oggi coesistono minareti e chiese). Vicina all'affollata ed animata Rodi, Castelorizo offre solitudine e relax. Le cose da vedere e da fare sull'isola, oltre a rilassarsi e a godere del paesaggio, sono quelle che ti elenco di seguito.

Castelorizo
Pittoresco villaggio di casette colorate a forma di anfiteatro lungo il golfo di ingresso al ben riparato porto. In esso si concentra tutta la popolazione dell'isola e prende il suo nome dal rosso castello dei Cavalieri di San Giovanni di Rodi di cui restano però solo pochi ruderi. Da visitare la bella chiesa di Aghios Kostantinos e di Aghia Eleni.

Museo archeologico
Situato in un bastione del castello, contiene reperti antichi ed oggetti di arte popolare. Una visita è fondamentale per conoscere la storia di quest'isola di confine che solo un centinaio di anni fa accoglieva tantissime imbarcazioni ed era il secondo porto del Dodecanneso.

Perasta o Fokiali (grotta azzurra)
Situata a sud-est dell'isola, per raggiungerla ci voglio 45 minuti in barca ed è una bellissima, grande ed emozionante grotta marina frequentata dalle foche monache e adorna di stallatiti e stalagmiti. E' tra le più belle grotte di tutta la Grecia per i suoi stupendi riflessi sull'acqua blu di un mare veramente cristallino.

Gite in barca
In estate dal porto di Mandraki partono le barche alla volta delle isolette di Ro, Strongili, Agios Georgios che offrono belle spiagge per la balneazione.

Escursione a Kas in Turchia
Bella escursione in barca di 20 minuti fino alla costa turca dove si possono ammirare begli angoli archeologici.

Feste
Diverse sono le occasioni per far festa sull'isola. Durante il periodo estivo vengono organizzati concerti mentre le principali feste religiose sono durante la Settimana Santa di Pasqua, il 20 luglio in onore del profeta Ilias, il primo di agosto per il patrono ed il 13 settembre per ricordare la liberazione dell'isola.