• Abitanti: 10
  • Superficie: 25 km²
  • Porto: Agios Petros, Planitis
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici: no
  • Noleggio auto e moto: no
  • Campeggi: no

Kyra Panagia (dal greco Κυρά Παναγιά) fa parte delle Sporadi ed in particolare dell'arcipelago di isolette di Alonissos. E' conosciuta anche con il nome di Pelagos (o Pelagonisi), è la più grande tra queste isolette e si trova a nord-est di Alonissos (12 miglia marine dal porto di Patitiri su Alonissos).

Kyra Panagia ha una superficie di 25 km² ed è quasi deserta, frequentata solo in alcuni periodi da pastori (allevamento di capre).

L'isola è collinare e ricoperta da cespugli verdi che spuntano tra le rocce. Ha coste selvagge, frastagliate e, a parte i porti naturali, inaccessibili.

La sua cima più elevata arriva a quasi 300 metri di altezza.

Kyra Panagia è interamente di proprietà di un monastero del Monte Athos in Calcidica; sull'isola è presente infatti un monastero ortodosso non abitato.

Dal 1988 Kyra Panagia, insieme alle altre isolette dell'arcipelago, è stata dichiarata parco marino per preservare l'ambiente ancora frequentato dalla rara foca monaca. Attorno all'isola è consentito nuotare, fare snorkeling, foto e filmati, ma non è permessa né la pesca né la caccia.

L'isola è meta di velisti per la presenza di ben due porti naturali molto belli e assolutamente riparati: Agios Petros a sud-ovest e Planitis a nord-est.

Nella piana sotto il monastero sono presenti diversi ulivi che un tempo fornivano l'olio per i monaci del monte Athos.