Come arrivare

L'isola di Corfù è collegata alla terraferma, sia greca che albanese, jugoslava o italiana, da diverse linee di navigazione effettuate con traghetti e aliscafi che fanno capo principalmente a Igoumenitsa (1 ora e mezza), Patrasso (7 ore), Trieste (26 ore), Venezia (24 ore), Ancona (16 ore), Bari (11 ore) e Brindisi (9ore). Diverse sono le compagnie che operano, ad esempio la Anek Lines, la Minoan Lines, Superfast Ferries, la Ventouries Ferries, la Endeavor Lines, la Blue Star Ferries, la Agoudimos Lines e la Grimaldi Lines. Per alcune tratte è necessario fare scalo a Igoumenitsa o Patrasso prima di raggiungere l'isola. Per la prenotazione e l'acquisto on-line dei biglietti fare riferimento ad esempio al sito aferry.it.

E' possibile inoltre raggiungere Corfù da Atene o da Salonicco anche con autobus di linea che effettuano corse giornaliere e che nell'ultimo tratto vengono imbarcati su traghetto.

Corfù possiede l'aeroporto internazionale di Kapodistrias che fornisce collegamenti operati sia da vettori nazionali che privati, che offrono sia voli di linea che charter verso numerose destinazioni (in particolare nel nord Europa) e in alcuni casi anche un servizio di idrovolante. Durante il periodo estivo l’aeroporto è collegato direttamente all’Italia grazie ai voli di linea proposti ad esempio da Ryanair, Aegean Air, Blu-Express, EasyJet e Volotea. Da Atene ci sono invece diversi collegamenti giornalieri tramite Olympic Air oppure Aegean Air, della durata di poco meno di un’ora. Corfù è collegata per via aerea anche con le altre isole ioniche, nonché con destinazioni greche lontane come Creta, Rodi e Salonicco. Per la prenotazione e l'acquisto on-line di biglietti visita il sito skyscanner.it.

I collegamenti per l'isola, sia via mare che aerei, sono più frequenti nel periodo estivo; ti raccomandiamo quindi di controllare sempre la presenza dei voli/tratte marine nelle altre stagioni.