• Capoluogo: Kato Mathraki
  • Abitanti: 100
  • Superficie: 4 km²
  • Porto: Plakes
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici: no
  • Noleggio auto e moto: no
  • Campeggi: no

Mathraki (dal greco Μαθράκι) è un'isoletta dello Ionio (canale di Otranto) appartenente al piccolo arcipelago delle Diapontie, situata a nord ovest di Corfù (4 miglia marine da Aghios Stefanos). La si raggiunge facilmente dalla vicina Corfù.

Ha una superficie di 4 km² e circa 100 abitanti che però abbandonano quasi tutti l'isola in inverno.

Mathraki è molto verde (cipressi ed ulivi), collinare e con una natura incontaminata e selvaggia. Il suo monte più alto misura solo 152 metri (Merovigli). L'isola offre belle e lunghe spiagge sabbiose, piccoli golfi naturali ma anche scogliere. La costa ad ovest è infatti frastagliata mentre quella ad est è percorsa da una lunga spiaggia sabbiosa. Il suo mare è cristallino, colorato e dai ricchi fondali.

Mathraki è un'isola tranquilla, certamente non ancora sviluppata da un punto di vista turistico ma, proprio per questo, genuina e rilassante. Bisogna tenere presente, però, che la ristorazione ed i servizi in generale sono limitatissimi. I suoi abitanti si occupano principalmente di pesca e di coltivazione dell'ulivo.

Il capoluogo è Kato Matraki mentre il porto principale è a Plakes, poco distante.

A Mathraki esiste una strada panoramica (quasi completamente in cemento) che permette di raggiungere tutte le principali località dell'isola dove tuttavia il traffico a motore è quasi inesistente. Non ci sono autobus ma l'isola è sufficientemente piccola da poter essere visitata in scooter (da affittare a Corfù) o a piedi. Un privato offre inoltre un servizio di taxi e di taxi-boat.