• Abitanti: 0
  • Superficie: 8 km²
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici: no
  • Noleggio auto e moto: no
  • Campeggi: no

Skantzoura (dal greco Σκάντζουρα) fa parte delle Sporadi ed in particolare dell'arcipelago di isolette di Alonissos. E' situata a sud-est di Alonissos (13 miglia marine) verso Skyros.

Ha una superficie di 8 km² ed è disabitata.

L'isola è piatta ed è formata da molte lingue di terra rocciosa e a volte colorata che sono franate in mare. In passato veniva estratto il marmo bianco. Attorno all'isola molti altri isolotti formano una specie di piccolo arcipelago.

Dal 1988 Skantzoura, insieme alle altre isolette dell'arcipelago, è stata dichiarata parco marino per preservare l'ambiente ancora frequentato dalla rara foca monaca. Attorno all'isola è consentito nuotare, fare snorkeling, foto e filmati, ma non è permessa né la pesca né la caccia.

L'interno di Skantzoura è formato da pianori ricoperti da alberi da frutta, cedri, ulivi e macchia mediterranea. Il punto più elevato dell'isola misura solo 107 metri. L'isola ora è deserta ma in passato era abitata soprattutto da monaci ed è tuttora di proprietà di un monastero del Monte Athos.
Ha solamente delle piccole spiagge ma con un mare molto limpido. Non esiste un vero porto e l'approdo migliore rimane a sud-ovest dove l'isolotto di Praso rende più riparata la costa. Da segnalare la presenza di specie rare di uccelli, anche rapaci (falco di Eleonora) e di molte vipere.