Cosa vedere

Sull'isola di Anafi si respira aria di semplicità e serenità. E' soprattutto un'isola per rilassarsi, nuotare e camminare. Sicuramente disporre di un mezzo nautico è molto utile per accedere a tutta la costa, non sempre raggiungibile via terra. Elenco di seguito le principali attrattive dell'isola.

Anafi (Chora)
Pittoresco capoluogo dell'isola, tutto di case con tetto a cupola disposte ad anfiteatro e mulini a vento in una posizione panoramicissima che domina il porto. Il paese, con le sue strette stradine e la sua architettura bianchissima spicca nel paesaggio arido dell'isola.

Kastelli
Situata ad est della Chora, comprende pochi resti dell'antica città dorica (nono secolo a.C.): tombe, statue e mura.

Vagia
Zona ricca di ruscelli ed una sorgente termale libera.

Monastero di Panaghia Kalamiotissa
Parzialmente distrutto dal terremoto del 1956, era un monastero molto importante situato in cima al monte Kalamos in posizione idonea all'avvistamento dei pirati. Attualmente è visibile solo la chiesa, visitabile con abiti molto coprenti. Luogo panoramicissimo.

Monastero Zoodochos Pigi
Bel monastero situato alla base del monte Kalamos nei pressi del tempio di Apollo.

Tempio di Apollo
Costruito, secondo la leggenda, dagli Argonauti per ringraziare Apollo di averli salvati dalla tempesta. Ne restano solo poche rovine.

Katelimatsa
Antico porto dell'isola con ritrovamenti di tombe antiche.

Grotta del drago
Raggiungibile a piedi dal monastero di Panaghia Kalamiotissa o in barca dal porto, è una bella grotta con stalattiti e stalgmiti usata un tempo come rifugio.

Monolite
Situato nel punto più orientale dell'isola, è un unico blocco di roccia molto grande (il secondo del Mediterraneo): meta di esperti scalatori.

Escursione in barca a Santorini
Bella escursione giornaliera in una tra le più affascinanti e pittoresche isole della Grecia.

Festa della Panaghia Kalamiotissa
Si svolge il 7 e l'8 settembre presso l'omonimo monastero dove si può assistere ad una sagra di danze tradizionali greche.