Cosa vedere

L'isola di Folegandros non ha luoghi di interesse storico o archeologico ma ci sono comunque diversi bei luoghi da visitare oltre alla natura stessa dell'isola. Il suo capoluogo, inoltre, è tra i più bei villaggi delle Cicladi: molto curato, fiorito e ricco di particolari ricercati. Elenco di seguito le principali attrattive dell'isola.

Folegandros (Chora)
E' il pittoresco capoluogo dell'isola costituito da un borgo fortificato, lontano 4 km dal porto. Nonostante l'aridità dell'isola, la Chora è ricca di mandorli, ulivi e platani. Essa sorge su uno strapiombo panoramico di quasi 200 metri ed è formata da casette bianche, stretti vicoli, scale esterne, balconi in legno e chiesette tra cui spiccano bei fiori e gli immancabili gatti. La Chora è il luogo dove si concentra tutta l'animazione dell'isola. Dalla piazza all'ingresso del paese si può ammirare un bellissimo panorama che si spinge fino a Sifnos e ad altre isole delle Cicladi.

Chiesa di Panagia
Bellissima chiesa bianca, situata appena sopra la Chora, dalla tipica architettura cicladica e raggiungibile a piedi con una caratteristica stradina bianca tutta tornanti.

Ano Meria
Bel paesino abitato da contadini, molto panoramico e isolato da tutto il trambusto turistico. Qui si può visitare il Museo di Cultura Popolare contenente vari oggetti della tradizione locale.

Faro
Alto 36 metri spicca tutto bianco sulla costa arida di Aspropounda.

Chrysospilia
Bellissima grotta con stalattiti e stalagmiti vicino al mare e raggiungibile solo in barca. Un tempo veniva usata dai pirati come rifugio e si favoleggia che contenga un tesoro nascosto.

Giro dell'isola
Da non mancare il giro dell'isola in barca con la possibilità di fare bellissimi bagni.

Trekking
L'isola è particolarmente indicata per gli amanti del trekking. Molti sono i sentieri da percorrere per poter raggiungere spiagge o luoghi incredibilmente panoramici.

Processione di Pasqua
Si snoda dalla chiesa della Panagia fino alla Chora e porta l'icona della Madonna, custodita solitamente in chiesa, in tutte le case del paese che per l'occasione tengono le porte aperte e le tavole imbandite: chiunque può entrare e servirsi di dolci. Il sentiero della processione è tutto imbiancato a calce.