• Capoluogo: Kimolos
  • Abitanti: 800
  • Superficie: 36 km²
  • Porto: Psathi
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici:
  • Noleggio auto e moto:
  • Campeggi: no

Kimolos (dal greco Κίμωλος), detta anche Argentiera, è una piccola isola delle Cicladi, vicinissima a Milos. La si può raggiungere solo via mare, in genere da Milos da cui dista solo mezzo miglio marino, ma anche dal Pireo (86 miglia marine) e dalle altre isole vicine.

Ha una superficie di 36 km² e circa 800 abitanti.

Kimolos è montuosa, di origine vulcanica, e la sua cima più alta raggiunge i 358 metri. Il suo clima è secco ma viene comunque coltivata in alcune strette vallate. Gli abitanti si dedicano all'allevamento, alla pesca, all'agricoltura, all'estrazione della perlite ed anche ad un pochino di turismo. Nel passato era fiorente l'estrazione di caolino e gesso: l'isola ha infatti un aspetto bianco.

Le sue coste sono colorate, frastagliate e comprendono diverse belle spiagge sabbiose.

Il capoluogo dell'isola è Kimolos (la Chora) ed il suo porto principale è a Psathi.

Il mare dell'isola è molto bello, trasparente e colorato. L'isola è tranquilla, genuina e semplice. Ricca di fauna, nel suo mare si può incontrare la foca monaca mentre sulla terra nidificano diversi tipi di uccelli e rettili.

Le strade che la percorrono sono poche e abbastanza buone ma l'isola è piccola e percorribile anche a piedi. Un autobus collega il porto con il capoluogo ed esiste un servizio taxi.