Cosa vedere

Pur essendo un'isola nella quale è la natura a fare da padrona, non puoi non visitare i principali centri abitati, i tipici “sirmata dei pescatori” ed i monumenti che testimoniano la storia di questa terra.

Plaka
Capoluogo dell'isola, è situata a ridosso della collina a circa 200 metri di altezza. Caratterizzata dalle tradizionali viuzze, dove sono presenti numerosi ristorantini, negozi e chiesette, offre inoltre una splendida vista sulla baia che ti permette di godere di bei tramonti. Non puoi inoltre non salire al castello dove è possibile apprezzare un bellissimo panorama a 360° gradi dell'isola. A Plaka sono inoltre presenti il Museo Archeologico ed il Museo Folcloristico.

Adamas
Sorge ai piedi di una collina ed è il centro portuale principale dell'isola. E' qui infatti che arrivano i principali traghetti e partono le gite in barca per le coste raggiungibili solo via mare. Sul lungo mare ci sono molti ristoranti tipici e anche diversi negozi. Interessanti le visite ai vari musei: Museo della Marina, Museo Minerario e Museo Ecclesiastico.

Pollonia
Piccolo centro di pescatori ospita oggi diverse strutture per turisti. Offre una bella spiaggia e un piccolo porticciolo che collega la vicina isola di Kimolos.

Klima, Mandrakia, Fourkovounni, Firopotamos
Piccoli centri di pescatori caratterizzati dai tradizionali “syrmata”, vecchi garage per le barche dei pescatori che oggi sono utilizzati come seconda abitazione per gli abitanti dell'entroterra. Meritano una visita perché sono veramente caratteristici.

Catacombe
Raggiungibili percorrendo la strada per Tripiti, sono considerate il secondo monumento Paleocristiano più importante al mondo. Costituite da un corridoio centrale sotterraneo e altri più piccoli laterali, raggiungono una lunghezza totale di 185 metri e si stima che vi furono sepolti più di 2000 cristiani.

Teatro
Situato nella zona di Tripiti, sulla collina sotto Plaka, è un teatro romano dotato di ottima acustica che offre una vista mozzafiato sulla baia sottostante.

Filakopi
Resti archeologici situati nella zona di Pollonia che costituiscono il ricordo dei più importanti insediamenti della cultura cicladica.

Grotte di Papafragas
Si narra fossero utilizzate come rifugio dai pirati.

Feste popolari
Si svolgono soprattutto tra giugno e settembre e permettono di assaggiare i piatti tipici dell'isola e divertirsi a suon di musica e balli popolari.