Come arrivare

L'isola di Tinos è collegata alla terraferma da diverse linee di navigazione effettuate con traghetti e aliscafi che fanno capo principalmente al porto del Pireo (3 ore e mezza - 5 ore), a quello di Rafina (2 - 4 ore) oppure, ma solo in estate, da quello di Lavrio (4 ore). Inoltre è possibile raggiungere l'isola da diverse Cicladi, ad esempio: Andros (1 ora e mezza), Syros (mezz'ora), Mykonos (mezz'ora), Santorini (2 ore e mezza).

Provenendo direttamente dall'Italia è necessario fare scalo a Igoumenitsa o Patrasso e poi proseguire via terra fino al Pireo, Rafina o Lavrio e reimbarcarsi per Tinos.

Diverse sono le compagnie che operano, ad esempio Blue Star Ferries, Agoudimos Lines, Cyclades Fast Ferries, Golden Star Ferries e Sea Jets. Per la prenotazione e l'acquisto on-line dei biglietti fare riferimento ad esempio al sito aferry.it.

L'isola non possiede un aeroporto ma chi vuole rendere più veloce il viaggio può prendere un volo per Mikonos o per Syros e da lì proseguire via mare, magari in aliscafo (mezz'ora). Per la prenotazione e l'acquisto on-line di biglietti aerei visita il sito skyscanner.it.

I collegamenti per l'isola sono molto più frequenti nel periodo estivo; ti raccomando quindi di controllare sempre la presenza delle tratte marine nelle altre stagioni.