Cosa vedere

Tinos è nota soprattutto come meta religiosa ma non va certo trascurata per una vacanza balneare. I suoi villaggi sono molto belli, è verde, ricca d'acqua e con diverse spiagge sia solitarie che attrezzate. Ti elenco di seguito cosa puoi ammirare sull'isola.

Tinos
Bianco capoluogo, con stradine lastricate, tutto raccolto attorno al grandissimo santuario della Panaghia Evanghelistria, protettrice dei naviganti. Oltre al classico stile cicladico, nel capoluogo si possono ammirare begli esemplari di architettura veneziana. Da visitare il museo archeologico con reperti dell'antico santuario dedicato a Poseidone ed Anfitrite, i protettori dell'isola.

Santuario della Panaghia Evanghelistria
Santuario moderno, molto famoso in Grecia e molto frequentato, soprattutto dai malati, per la presenza di un'icona ritenuta miracolosa. All'interno della chiesa una quantità di offerte ed ex-voto pendono dal soffitto. L'icona della Madonna è talmente ricoperta d'oro e gioielli che è quasi impossibile vederla. In chiesa c'è anche una sorgente, pare miracolosa anch'essa, situata al piano terreno in una cripta. Spesso i fedeli raggiungono la chiesa, dal molo del porto, sulle loro ginocchia: le similitudini con Lourdes per i cattolici sono molte.

Ysternia
Bel villaggio di pescatori con una chiesa il cui tetto è ricoperto di ceramica che brilla al sole in modo suggestivo, tante arcate tra le case ed abitato soprattutto da pittori e scultori.

Ktikados
Villaggio immerso nel verde e attraversato da piccoli corsi d'acqua, molto panoramico e con alcuni murales.

Tripotamos
Villaggio caratteristico per le sue stradine attraversate da piccoli archi e gallerie.

Kardiani
Bellissimo paese che si snoda lungo uno strapiombo, circondato da alberi da frutto e cipressi.

Pyrgos
Villaggio tagliato letteralmente in due da un burrone, amato dagli artisti, soprattutto scultori a causa della sua vicinanza con le cave di marmo, composto da case bianche tutte ornate con fregi e da una grandissima chiesa.

Panormos
Bellissimo villaggio di pescatori immerso nella tranquillità di una lunga insenatura chiusa da un'isolotto.

Monastero di Kechrovouni
Uno dei monasteri più suggestivi delle Cicladi, del X secolo, situato vicino ad Arnados. Assomiglia ad un piccolo villaggio cicladico fatto di casette bianche piene di fiori dove vivono le monache.

Exobourgo
Belvedere in stile veneziano che offre uno spettacolare panorama sulle isole che attorniano Tinos.

Volax
Villaggio tradizionale immerso tra le valli, bianchissimo, fiorito e caratteristico per la lavorazione delle ceste di paglia e vimini.

Colombaie
Belle e caratteristiche, a forma di torre, sono presenti in gran numero su tutta l'isola. In passato i veneziani usavano i colombi per inviare messaggi sulle isole vicine. Le più caratteristiche colombaie, decorate con merlature, finti comignoli e terrazzini si trovano a Tarabados.

Feste della Panagia Evangelistria
Il 25 marzo e il 15 agosto al santuario giungono due importanti pellegrinaggi che conducono sull'isola moltissimi fedeli.