• Capoluogo: Nimborio
  • Abitanti: 300
  • Superficie: 28 km²
  • Porto: Nimborio
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici:
  • Noleggio auto e moto: no
  • Campeggi: no

Chalki o Calchi o Halki (dal greco Χάλκη) è un'isola del Dodecanneso situata ad ovest di Rodi da cui dista 35 miglia marine. La si raggiunge solo via mare, ad esempio dal porto greco del Pireo (300 miglia marine), da Rodi o da Kos.

Ha una superficie di 28 km² e una popolazione di 300 abitanti circa.

L'isola è molto simile a Rodi come conformazione ma è molto più tranquilla. Il suo territorio è arido, roccioso e montuoso, con la cima più alta (Maistro) che raggiunge i 500 metri. Le acque del suo mare sono trasparentissime e molto colorate.

Gli abitanti si dedicano soprattutto alla pesca, alla raccolta delle ormai rare spugne come quelli di Kalymnos ed al turismo. Nel passato sull'isola erano attive alcune miniere di rame. Da diversi anni una forte emigrazione verso gli Stati Uniti ha ridotto moltissimo la popolazione.

Il capoluogo dell'isola, ma anche l'unico vero villaggio, è Nimborio dove c'è il porto principale.

Chalki fu dichiarata nel 1983 “Isola di Amicizia e Pace dei Giovani” e per quell'occasione è stato costruito un Centro Internazionale per i giovani di tutto il mondo. In estate il turismo principale è dovuto alle gite giornaliere provenienti dalla vicina Rodi.

Una strada in parte cementata collega alcuni luoghi dell'isola ma a Chalki è vietata la circolazione in auto o moto ai non residenti. Esistono un taxi ed un minibus per raggiungere le spiagge e i luoghi principali. Non esistono noleggiatori di auto o scooter.