• Capoluogo: Lipsi
  • Abitanti: 700
  • Superficie: 17 km²
  • Porto: Lipsi
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici:
  • Noleggio auto e moto:
  • Campeggi: no

Lipsi (dal greco Λειψοί), è un'isoletta del Dodecanneso, situata a nord tra Patmos e Leros. La si raggiunge solo via mare, dal Pireo (165 miglia marine), da Rodi e da altre isole del Dodecanneso, in particolare Patmos (10 miglia marine), Leros (11 miglia marine) e Kos.

Ha una superficie di 17 km² e una popolazione di 700 abitanti circa.

L'isola è poco più di uno scoglio calcareo, riserva per i pescatori, con una natura che ricorda l'Africa per la presenza di palme e alcune spiagge sabbiose. Le sue colline sono dolci e la cima più elevata non supera i 300 metri. Le risorse dell'isola sono essenzialmente l'agricoltura, la pesca ed ora anche un po' di turismo.

A Lipsi esiste un'ottima scuola di tessitura di tappeti secondo lo stile persiano. Ottimo anche il pesce cucinato nelle taverne dell'isola. Tra i prodotti tipici ti evidenzio un buon vino rosso genuino, il miele di timo ed i formaggi.

Il capoluogo dell'isola, ed unico paese, è il simpatico villaggio di Lipsi dove c'è anche il porto.

L'isola non essendo ancora stata completamente scoperta dal turismo offre tranquillità e soprattutto la possibilità di calarsi nella Grecia più autentica dove la vita quotidiana degli abitanti si svolge ancora con i ritmi del passato. Il mare di Lipsi è molto bello e trasparentissimo e alcune sue spiagge sono suggestive.

La rete stradale è abbastanza ridotta, spesso non asfaltata, e per spostarsi sull'isola di solito esiste un servizio di minibus che collega i luoghi di maggior interesse turistico. L'isola può essere visitata a piedi, ma esistono anche alcuni taxi economici e la possibilità di affittare scooter (ad agosto da prenotare perché non sono molti) e biciclette ma non esiste un vero autonoleggio.

Pur essendo un'isoletta sperduta, per accogliere meglio i turisti, dispone di un bancomat e di collegamento WiFi ad internet al porto e presso alcuni bar.