• Capoluogo: Skopelos
  • Abitanti: 5000
  • Superficie: 96 km²
  • Porto: Skopelos
  • Aeroporto: no
  • Trasporti pubblici:
  • Noleggio auto e moto:
  • Campeggi: no

Skopelos (dal greco Σκόπελος) fa parte, insieme a Skiathos, Alonissos e Skyros delle Sporadi e dista 58 miglia marine da Volos.

Ha una superficie di 96 km² e quasi 5000 abitanti.

L'isola è abbastanza montuosa con la cima Delfi che raggiunge i 680 metri, molto verde e coltivata nelle fertilissime pianure.

La viabilità è rappresentata soprattutto dalla strada che dal capoluogo Skopelos (Chora) porta al paese Glossa dirigendosi prima a sud e poi fino quasi all'estremo nord dell'isola, tenendosi sempre sulla costa occidentale.

Le vacanze su quest'isola possono essere sia all'insegna della mondanità che della tranquillità, a propria scelta.

L'isola è verdissima e, arrivando al porto, il capoluogo Skopelos spicca come una macchia bianchissima di case che si inerpicano sulla collina. L'acqua del mare è limpidissima e le spiagge sono sia di sabbia che di ciottoli.

Oltre al verde e alle belle baie, Skopelos offre un po' di mitologia. Qui è stata ritrovata la tomba del suo primo re minoico contenente uno scettro d'oro puro, ora custodito al Museo Archeologico Nazionale di Atene.

L'isola conta un numero esagerato di chiese, alcune piccolissime, e anche molti monasteri femminili.

Skopelos dispone di due porti (Skopelos e Loutraki). La costa sud-ovest è la più frequentata perchè riparata dai venti mentre quella nord-est è più selvaggia.

L'isola è famosa per i suoi prodotti artigianali, in particolare la ceramica. Rinomate sono anche le prugne coltivate sull'isola. La vita mondana si concentra soprattutto alla Chora.

Tutti i giorni autobus partono dalla Chora e, attraverso la strada principale, si dirigono principalmente verso Glossa e Lutraki, fermandosi davanti agli accessi per le spiagge principali. Al porto sono presenti anche noleggiatori di auto o scooter.