Come arrivare

L'isola di Naxos è collegata alla terraferma da diverse linee di navigazione effettuate con traghetti e aliscafi che fanno capo principalmente al porto del Pireo (3-7 ore), a quello di Rafina (4-6 ore) o di Lavrio (3 ore e 50 minuti). Inoltre è possibile raggiungere l'isola da molte delle Cicladi, in particolare: Tinos (1 ora), Paros (mezz'ora) e Santorini (1 ora e 15 minuti). Esistono inoltre collegamenti anche verso le piccole Cicladi orientali o isole più lontane come ad esempio Creta (3 ore).

Provenendo direttamente dall'Italia è necessario fare scalo a Igoumenitsa o Patrasso e poi proseguire via terra fino al Pireo, a Rafina o Lavrio e reimbarcarsi per Naxos.

Diverse sono le compagnie che operano, ad esempio NEL Lines, Hellenic Seaways, GA Ferries, Blue Star Ferries, Aegean Speed Lines e Alpha Ferries. Per la prenotazione e l'acquisto on-line dei biglietti fare riferimento ad esempio al sito aferry.it.

L'isola possiede un aeroporto nazionale in cui operano sia vettori nazionali che privati per voli sia di linea che charter anche verso destinazioni europee ma solo durante la stagione estiva. Purtroppo l'Italia non è ancora collegata direttamente all'isola e bisogna fare scalo ad Atene e poi prendere un volo della compagnia Olympic Air o della Aegean Airlines (45 minuti). Un altro modo di raggiungere l'isola in aereo dall'Italia è di prendere un volo charter per l'isola di Paros, Mykonos o Santorini e proseguire il viaggio via mare. Per la prenotazione e l'acquisto on-line di biglietti visita il sito skyscanner.it.

I collegamenti per l'isola, sia via mare che aerei, sono molto più frequenti nel periodo estivo; ti raccomando quindi di controllare sempre la presenza dei voli/tratte marine nelle altre stagioni.